Sempre di più, al giorno d’oggi, la qualità è una variabile decisiva per la competitività di una Organizzazione. Essa, quindi, non può più essere affidata alla buona volontà o alla competenza professionale del singolo, o a regolamentazioni rigide, ma si deve tradurre in un programma dinamico e controllato di tutti gli aspetti gestionali e tecnici che concorrono al raggiungimento degli obiettivi alla missione della Organizzazione. Occorre inoltre orientare tutte le attività della Organizzazione al soddisfacimento delle aspettative dei pazienti innanzitutto e del Cliente pubblico.

Di conseguenza, ogni componente e ogni settore dell’Organizzazione deve impegnarsi con una mentalità “di qualità”: ciascuna funzione deve considerare quella che gli sta “a valle” come un potenziale cliente, esigente quanto il cliente finale; allo stesso modo deve pretendere dall’interlocutore interno che gli sta “a monte” una risposta puntuale alle proprie richieste.

È necessario quindi che tutto il personale sia attivamente coinvolto in un processo continuo e strutturato di miglioramento della Qualità del Servizio Sanitario, che preveda anche corsi di formazione progettati e sviluppati ad hoc ed ove possibile che consentano l’acquisizione di punteggi E.C.M.; grazie all’aggiornamento attraverso seminari  e, comunque, a tutto ciò che possa contribuire ad una sempre maggiore conoscenza e corretta attuazione della documentazione alfine di perseguire una maggiore comprensione del concetto della Qualità e Ambiente, comprendendo così, l’importanza di sentirsi corresponsabile nell’espletamento della propria attività lavorativa assumendo un corretto comportamento  nei confronti del paziente, degli ambienti di lavoro interni, sull’ambiente esterno, nel rapporto verso se stessi cioè il Campolongo Hospital di cui ogni lavoratore è parte integrante.

Si riconosce che l’applicazione delle Norme è strettamente legata alla impostazione di una sana organizzazione che va dalla gestione amministrativa fino alla realizzazione del servizio,  adottando i presupposti fondamentali di efficienza e competenza, riconosciuti poi dalla Certificazione.

Questa logica, da sempre fatta propria agli inizi della missione del CAMPOLONGO HOSPITAL,  si sposa con i principi orientati ai Processi, al Cliente, alla Formazione ed al controllo dei Servizi dell’Organizzazione, identificati chiaramente nella recente Norma UNI EN ISO 9001:2008, con quelli del rispetto dell’ambiente identificati nella Norma  UNI EN ISO 14001:2004, integrandoli con quelli del Regolamento N. 3 del 31 luglio 2006 e del Regolamento N. 1 del 22/06/07.

A questo proposito gli obiettivi generali del CAMPOLONGO HOSPITAL sono:

  • Mantenere l’Organizzazione in modo che sia in linea con la Gestione per la Qualità in accordo con la norma UNI-EN-ISO 9001:2008, evoluzione di quella del 2000, internazionalmente riconosciuta, ed anche al Sistema di Gestione Ambientale secondo la norma UNI EN ISO 14001:2004.
  • Essendo l’azienda certificata per entrambe le norme già dal 2002, l’obiettivo primario è quello di garantirne nel tempo la Certificazione attraverso il loro utilizzo efficace ed in continuo miglioramento con benefici sulla organizzazione, sui Servizi agli utenti e sull’Ambiente.
  • Rispettare ed integrare requisiti del Regolamento N.1 del 22/06/07.
  • Pianificare, attuare e verificare, gli obiettivi specifici di miglioramento del Sistema di Gestione della Qualità e dell’Ambiente, che sono periodicamente definiti e controllati dalla Direzione Generale, attraverso lo strumento del Riesame e di tutte le registrazioni ad esso correlate.

Il CAMPOLONGO HOSPITAL esprime e diffonde tali obiettivi esplicitamente nei confronti della Direzione Generale,  dei Clienti e delle strutture interne dell’Organizzazione, adoperandosi per il loro conseguimento.